Il CIRPAS – Centro Interuniversitario di Ricerca “Popolazione, Ambiente e Salute”, con sede presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, è stato costituito nel 2007  con apposita convenzione tra le Università di Bari, Foggia e della Calabria, a seguito della trasformazione dell’omonimo Centro interdipartimentale attivo già dal 2001 nell’Ateneo barese.

Direttore in itinere del CIRPAS è il prof. Corrado Crocetta, subentrato alla prof.essa Arcangela Gabriella Giorgio. Nel triennio precedente la direzione è stata affidata alla Prof.ssa Giovanna Da Molin, attualmente Presidente onorario del Centro.

Collaborano inoltre alle attività del Centro la dott.ssa Giancarla Stama e il Dott. Paolo Contini, afferenti al CIRPAS in qualità di personale tecnico amministrativo, e la Dott.ssa Annamaria Serena Labroca, quest’ultima  con l’incarico di referente amministrativo dal 28.09.2017 in sostituzione del Dott. Vito Buono  che ha ricoperto tale incarico dal 27.04.2017 e precedentemente, in qualità di segretario amministrativo, dal 28.06.2011.

Al CIRPAS afferiscono attualmente 53 docenti dell’Università di Bari, 17 docenti dell’Università di Foggia e  5 docenti dell’Università della Calabria.

Gli aderenti provengono da settori scientifici numerosi e diversi (sono rappresentate le aree pedagogica, sociologica, psicologica, medica, matematica, statistica, storica dell’arte, storica generale, demografica, agraria e fisica), conferendo al Centro una caratteristica di multidisciplinarietà la cui sinergia si è rilevata proficua nell’ambito delle ricerche e dei rapporti con il territorio.

In particolare dal 2009 in collaborazione con l’Osservatorio Generazionale dell’Università  di Bari sono state sviluppate ricerche sugli stili di vita delle giovani generazioni da poter tradurre in politiche di educazione alla salute per una migliore qualità della vita e nell’organizzazione di corsi di formazione di nuove figure professionali.

I programmi delle ricerche svolti sul tema fino ad oggi, in collaborazione con istituti scolastici, distretti sanitari, l’Osservatorio Epidemiologico della Regione Puglia, associazioni onlus (es.  Fondazione “Ciao Vinny”) hanno dato come esito l’organizzazione di convegni, la stampa di alcuni volumi nella collana del Centro intitolata “Itinerari di Ricerca” e l’organizzazione di corsi di formazione post laurea.

Dal 19 ottobre 2016 il CIRPAS è ente accreditato presso la Regione Puglia per la formazione professionale.

 

Obiettivi del Centro e ambiti di ricerca

 

Il Centro si propone di:

 

  • Promuovere, sviluppare e diffondere gli studi sulla popolazione, ambiente e salute in Italia dal XVIII secolo ad oggi, articolando la ricerca in ambito demografico, economico, fisico, geografico, giuridico, medico, sociologico, statistico e storico.
  • Acquisire materiale documentario e librario di interesse specifico.
  • Organizzare attività formative e di ricerca riservate ai giovani laureati provenienti sia da Facoltà umanistiche sia da Facoltà scientifiche.
  • Promuovere e coordinare Master, Corsi di Perfezionamento, Aggiornamento e Alta Formazione sui temi della popolazione, dell’ambiente e della salute.
  • Istituire rapporti di collaborazione e stipulare contratti e convenzioni con le istituzioni e gli enti di ricerca sia pubblici che privati operanti nel territorio regionale, nazionale e internazionale. A tale scopo il Centro Interuniversitario promuove e organizza convegni, conferenze, seminari e scambi di esperienze anche internazionali nei diversi ambiti di ricerca previsti dal Centro. Il Centro, inoltre, potrà costituirsi come editore di collane di testi, materiali e studi.
     

Il Centro articola la propria attività scientifica nei seguenti ambiti di ricerca:

 

  • Fonti e metodi per lo studio della popolazione.
  • Le caratteristiche strutturali della popolazione italiana dal XVIII al XXI secolo. La famiglia tra passato e presente. Popolazione e immigrazione.
  • Modelli di previsione demografica e mercato del lavoro. I cambiamenti nel mondo della produzione, del commercio e dei servizi e le prospettive di evoluzione delle professioni.
  • Popolazione e ambiente: modelli e condizionamenti nella popolazione italiana contemporanea. Normative comunitarie.
  • Storia sociale e religiosa del Mezzogiorno dall’età moderna alla contemporanea.
  • Stili di vita e di consumo della popolazione. Scelte strategiche e operative per la gestione di impresa.
  • Nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione: indagini fra generazioni in tema di popolazione, ambiente e salute.
  • Sorveglianza ambientale e studio del territorio.
  • Immigrazione, ambiente e stato di salute: differenze tra la popolazione autoctona e quella immigrata.
  • Invecchiamento della popolazione e prevenzione in campo medico.
  • Cause di morte e fattori condizionanti.
  • Malattie e condizioni ambientali: evoluzione storica e situazione attuale in ambiti regionali.
  • Sistemi di sorveglianza epidemiologica.

 

Le attività scientifiche svolte dal 2001 ad oggi

I programmi annuali delle ricerche svolti fino ad oggi, hanno dato come esito l’organizzazione di  convegni, la collaborazione a convegni nazionali ed internazionali, la stampa di volumi della collana del Centro intitolata “Itinerari di ricerca”, l’attivazione di corsi post laurea, diverse collaborazioni di ricerca a livello europeo e internazionale.